Marino Albino ha 31 ed è della provincia di Caserta.

Ha conseguito la laurea Magistrale in Scienze e Tecnologia per l’Ambiente e il Territorio e la laurea triennale in scienze ambientali.

Successivamente ha proseguito la sua formazione, scegliendo di frequentare il Master Quality ed ampliando, così, il suo bagaglio di competenze.

Il Master, infatti, non solo lo ha formato in termini più pratici su argomenti già affrontati all’Università, ma gli ha aperto anche la strada nell’ambito dei Sistemi di Gestione aziendale.

Dopo la didattica il dottor Marino ha proseguito sul campo la sua esperienza formativa grazie allo stage garantito che ha svolto in GSC_Global System Certification.

Lo stage, svoltosi anche in parte in smart working durante lo scorso lockdown, si è rivelato proficuo per la sua carriera: dopo i sei mesi di tirocinio, infatti, Albino è stato assunto in organico.

Qui riportiamo le sue parole in merito all’esperienza con il Master Quality e alla sua attuale posizione lavorativa.

 

1)Lei ha iniziato con uno stage presso GSC dove poi è stato assunto. Può raccontarci com’è andata?

 Subito dopo la fine del Master, ho iniziato la mia esperienza con uno stage in GSC, Ente di Certificazione con il quale ho avviato un percorso come Auditor. Questo mi ha permesso di toccare con mano tutto quello fatto durante il Master. Dopo lo stage sono stato confermato con un contratto di apprendistato in questa Società che reputo ottimale per la mia crescita professionale.

2) Quanto crede abbia inciso per la sua carriera sino ad ora la frequenza del Master Quality?

Il Master Quality è stato fondamentale per acquisire le competenze e gli attestati necessari per l’accesso al mondo del lavoro.

3) Consiglierebbe oggi di frequentare un Master dopo la laurea?

Consiglio vivamente questo percorso a chi vuole crescere professionalmente ed approfondire le proprie conoscenze universitarie per poterle spendere nel mondo del lavoro.