Fabrizio, si è laureato in scienze biologiche all’Università Federico II di Napoli.

Dopo aver frequentato il Master Quality ha ricevuto una proposta di stage dall’ufficio Placement che ha assecondato le sue esigenze territoriali.

Nella sua intervista ci racconta come è andata, quali consigli si sente di dare ai futuri corsisti, e quali sono i suoi obiettivi professionali futuri.

 

1) Lei ha iniziato con uno stage presso GSC dove è stato confermato per altri 12 mesi. Può raccontarci com’è andata?

Successivamente alla laurea magistrale in Biologia, e vari tentativi di inserimento nel mondo del lavoro non andati a buon fine, ho deciso di frequentare il Master Quality Uninform Group.
Durante i colloqui con l’ufficio Placement, ho sin da subito espresso la mia preferenza per svolgere lo stage in un ente di certificazione, possibilmente presso la mia città.

Grazie alla rete di aziende Partner di Uninform, la mia preferenza è stata rispettata ed ho avuto l’opportunità di intraprendere un percorso di stage presso GSC.
In questi sei mesi mi sono trovato benissimo sin da subito sia a livello umano che professionale, in quanto l’ambiente è molto giovane e dinamico, con i miei colleghi che condividono con me il mio stesso percorso formativo, avendo frequentato anche loro il Master Quality.

A livello professionale ho applicato e approfondito i concetti appresi durante il Master, ed inoltre ho ampliato ed integrato le mie conoscenze con nuove sfide proposte dall’ambiente lavorativo stimolante.

Al termine dei 6 mesi di stage, sono stato confermato per altri 12 mesi, durante i quali avrò l’occasione di migliorare ulteriormente la mia formazione di Auditor in Training.

 

2) Quanto credi abbia inciso per la sua carriera sino ad ora la frequenza del Master Quality?

Uninform è stato un trampolino di lancio fondamentale per la mia carriera, in quanto mi ha fornito l’opportunità di entrare nel mondo del lavoro tramite stage, e di affrontarlo al meglio grazie alle skill sviluppate durante il Master.

 

3) Consiglierebbe oggi di frequentare un Master dopo la laurea?


Consiglierei, a chi ne ha la possibilità, di frequentare un Master come quello che ho frequentato di Uninform, ovvero che oltre alla fase d’aula, garantisca l’inserimento nel mondo del lavoro.
A mio avviso questo è necessario per colmare il gap che esiste tra il mondo Universitario e quello Professionale.

 

4) Quali sono i suoi obiettivi professionali?


Spero di sfruttare al meglio il prossimo anno per approfondire ulteriormente la mia formazione acquisita durante lo stage e integrarla con nuove conoscenze nell’ambito delle certificazioni, cosi da completare il mio percorso di training ed affermarmi in questo settore professionale.