Giulia Di Notaro, ingegnere civile e ambientale di 28 anni residente in provincia di Frosinone, ha frequentato il Master Quality.  Già durante la didattica ha svolto dei colloqui conoscitivi per il futuro stage garantito previsto dal Master.

Ha richiesto di poter svolgere lo stage nelle vicinanze della sua residenza e l’ufficio Placement del Master Quality ha assecondato le sue richieste.

Nel sua intervista ci esprime la sua soddisfazione anche per le molteplici attività di stage che sta svolgendo.

 

1) Può raccontarci del suo inserimento in stage a seguito della fase d’aula dal Master Quality? Di cosa si occuperà in Consorzio Stabile Santa Rita?

 All’interno del CSSR sono entrata per supportare la direzione nella gestione del sistema integrato qualità, sicurezza e ambiente, quindi nell’implementazione delle procedure interne, nell’analisi dei rischi ed opportunità, nell’esecuzione di audit interni di trattamento delle non conformità ma anche nell’attività di consulenza alle consorziate riguardo i propri sistemi di gestione.

2) Lo stage ha soddisfatto le sue preferenze anche territoriali?

Lo stage ha sicuramente soddisfatto le mie preferenze territoriali, sono abbastanza soddisfatta non solo dei temi del progetto formativo ma anche delle altre attività svolte in consorzio perché trattandosi di un consorzio stabile di imprese di costruzioni ho modo di approcciarmi anche ad argomenti non prettamente legati ai sistemi gestionali ma alla mia qualifica come ingegnere civile e ambientale.

3) Che giudizio esprime sul Master Quality in modalità e-learning?

Sono soddisfatta di come è stato svolto il corso in modalità e-learning: la maggior parte dei docenti sono stati molto bravi anche a coinvolgerci e tenere alta l’attenzione nonostante la distanza creata inevitabilmente dallo schermo.

4) Quali motivazioni e criteri ha tenuto presenti per decidere di iscriversi al Master Quality di UNINFORM – ANGQ?

Ho voluto iscrivermi al Master Quality perché mi sembrava il trampolino di lancio giusto per immettersi nel mondo del lavoro e superare quella grande paura che tutti i neolaureati provano quando stanno per entrare “nel mondo dei grandi”. Mi sono informata, leggendo le recensioni e seguendo le pagine social e considerando la percentuale di assunzioni dopo lo stage, un aspetto interessante è stata sicuramente anche la qualità delle imprese partners della Uninform.