Quest’oggi sul nostro blog conosciamo un altro dei docenti del Master Uninform in Tourism Quality Management, il Dott. Guido Castellini. Il modulo che con professionalità e passione insegna ai nostri allievi, insieme al suo collega Dott. Fabrizio Trimarchi, riguarda lo sviluppo dell’impresa alberghiera, il Destination Management e i segreti per una startup di successo.

La sua lunga esperienza nell’ambito dell’hospitality lo ha portato a rivestire oggi il ruolo di Amministratore delegato Hotel Division di Alessandro Rosso Group S.p.A. Qui si occupa principalmente di promozione e coordinamento di iniziative di natura commerciale, economico-finanziaria e legale finalizzate sia allo sviluppo della partnership strategica con Barcelò Hotels & Resorts sia al consolidamento e crescita della catena Town House / Seven Stars. Prima di rivestire questo ruolo, ha lavorato come responsabile commerciale, marketing e sviluppo in società del calibro di Italia Turismo S.p.A e nel contesto dei Tour Operator, in Italia e all’estero.

Nel corso della sua longeva carriera in questo ambito, ha intrapreso anche il percorso della docenza e, allora, abbiamo avuto l’occasione di conoscerlo e accoglierlo nel nostro team. Vediamo, quindi, qual è la sua opinione riguardo il nostro Master TQM e i segreti per avvicinarsi in modo efficace al composito mondo del turismo.

-Dott. Guido Castellini, cosa pensa del Master TQM?

Ritengo che il Master TQM sia perfetto per dare una formazione essenziale e rapida a studenti che vogliono entrare nel mondo del lavoro. L’esperienza d’aula è molto compatta ed intensiva e fornisce gli strumenti per avere un’idea chiara del settore.

-Quali sono, a suo parere, le attitudini più importanti per affacciarsi al mondo del turismo?

Le attitudini essenziali per eccellere nel mondo dell’hospitality sono predisposizione all’apprendimento, umiltà, capacità di lavorare in team e problem solving.

Facendo tesoro dei suoi consigli, ringraziamo il Dott. Guido Castellini per la sua collaborazione e per il lavoro che svolge in Uninform.